Val di Vara Updates

Pubblicato da Luca Risso il 27/08/2012 in Vino

Le aziende attive sul territorio dell’alta Val di vara con produzioni piccole ma non trascurabili sono oramai ben quattro; si tratta dell’Azienda Agricola I Cerri a Carro, dell’Azienda Agricola Cornice a Cornice, dell’Azienda Agricola Calcinara a Sesta Godano e dell’Azienda Agricola La Casetta a Salino.

Lo start up di queste aziende è stato abbastanza classico; enologi con amori franzosi e varie  suggestioni internazionali hanno portato a stendere tappeti dei vitigni delle molte p (pepe, peperone, pesca, papaia, pompelmo, pipì). Il risultato è stato quello di una produzione di vini molto corretti, piacevoli e interessanti ma con poco appeal territoriale. Laddove la riconoscibilità e identificabilità del terroir era difficile per l’oggettiva mancanza di una consolidata tradizione vitivinicola, si è preferito fare tabula rasa e ripartire da zero, usando però vitigni con una tale mole di storia, tradizioni ed esempi così luminosi da rendere (secondo me)  il confronto perdente in partenza, sia sul piano della qualità assoluta, sia sul piano del prezzo di vendita difficilmente contenibile entro i livelli di altri paesi emergenti e aggressivi. L’esercizio però non sembra essere stato vano e ora che “le ossa sono fatte” alcuni produttori sembrano intenzionati a voltare pagina, puntando decisamente a valorizzare le tipicità locali che sono l’Albarola e il Ciliegiolo, unitamente ad altri vitigni di tradizione ligure.

Nuovo Impianto dei “I Cerri”

Gianluigi Careddu de “I Cerri” crede moltissimo in questa evoluzione tanto da impiantare un nuovo vigneto là dove fino a poco tempo fa si stendeva una boscaglia incolta. Il lavoro è duro e faticoso e il piccolo paese mormora molto ma aiuta poco. I risultati però si vedono sia nella terra che poco a poco incomincia ad aprirsi alla luce, sia nelle bottiglie di “Cian dei seri” (Pian dei cerri), bianco a base prevalentemente di Albarola, con profumi fruttati e floreali, sapido, di grande freschezza e verticalità, in una parola bevibile e godibile con tutti i piatti della tradizione ligure.

I Cerri: la Cantina

Chissà che un giorno non si arrivi a riscoprire e valorizzare anche la Seraxina, autoctono di recentissima classificazione e presente solo nei paesi dell’alta Valle del Vara.

Luk

Tags: Albarola, Azienda Agricola Calcinara, Azienda Agricola Cornice, Azienda Agricola I Cerri, Azienda Agricola La Casetta, ciliegiolo, merlot, Seraxina, Val di Vara

4 Commenti su “Val di Vara Updates”

  1. Daniel scrive:

    I don’t know if it’s just me or if perhaps everybody else experiencing issues with your blog.
    It appears as though some of the text on your posts are running off the screen.

    Can somebody else please comment and let me know if
    this is happening to them as well? This might be a problem with my internet browser because I’ve had this happen previously. Appreciate it

  2. Luca Risso scrive:

    Please what is your browser because I don’t see any problem. I use chrome.
    Luk

  3. christian scrive:

    bel servizio da provare, complimenti per il blog ;) Continuo a seguirvi, aspetto con ansia nuovi aggiornamenti!!

  4. vendita vino scrive:

    Questo blog è davvero ben fatto. Complimenti per il lavoro!

Lascia un commento

Devi essere registrato per inviare un commento.